null Elenco integrativo dei comuni della regione Puglia in cui applicare la deroga alla resa massima di uva ad ettaro nelle unità vitate iscritte a schedario diverse da quelle rivendicate per produrre vini a DOP e a IGP

Elenco integrativo dei comuni della regione Puglia in cui applicare la deroga alla resa massima di uva ad ettaro nelle unità vitate iscritte a schedario diverse da quelle rivendicate per produrre vini a DOP e a IGP

Legge 12 dicembre 2016, n. 238, articolo 8 comma 10-bis

Con decreto direttoriale n. 192848 del 02 maggio del 2022, il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha integrato l’elenco di cui all'allegato I del decreto MIPAAF n. 676539 del 23 dicembre 2021, relativo ai Comuni per i quali è ammessa una resa produttiva per ettaro fino a 40,00, tonnellate.

Per la regione Puglia ai n. 13 comuni inizialmente individuati, se ne aggiungono ulteriori n. 68 aventi i requisiti, ai sensi del comma 3, dell’articolo 1, del Decreto n. 676539/2021, per l’applicazione della deroga alla resa massima di uva ad ettaro nelle unità vitate iscritte a schedario, diverse da quelle rivendicate per produrre vini a DOP e a IGP.

Il provvedimento tiene conto delle richieste presentate al Ministero dalle Regioni, tra le quali anche la Puglia, che, ai sensi dell’articolo 1 comma 3 del citato decreto 23 dicembre 2021, ha chiesto l’integrazione con ulteriori comuni pugliesi, sulla base della verifica dei requisiti necessari ai fini dell’applicabilità del regime di deroga.

I nuovi massimali produttivi si applicano a decorrere dalla campagna vitivinicola 2022/2023.

Pubblicato il 04 maggio 2022