SEI QUI:

Home Page

Filiere Agroalimentari

  AGROBIODIVERSITA'
 
La legge regionale 11 dicembre 2013, n. 39 "Tutela delle risorse  genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico"  mette in campo una serie di azioni mirate alla salvaguardia delle risorse genetiche autoctone pugliesi minacciate di erosione genetica o a rischio di estinzione. 
Con la legge viene istituito il "registro regionale"   in cui vengono iscritte le razze animali, le varietà di specie forestali e agrarie autoctone che si intendono tutelare dal rischio di estinzione. L'iscrizione può essere richiesta da enti scientifici, enti pubblici, organizzazioni e associazioni, singoli cittadini o altri soggetti interessati.
La richiesta deve essere effettuata utilizzando le schede pubblicate nella SEZIONE AGROBIODIVERSITA' del sito e devono essere compilate in tutti i campi obbligatori da parte del richiedente. 
La richiesta d'iscrizione va inoltrata al seguente indirizzo pec: sezione.filiereagroalimentari@pec.rupar.puglia.it
L'iscrizione è subordinata al parere favorevole della Commissione tecnico-scientifica di cui all'art. 7 della legge 39/2013 il cui esito sarà comunicato al proponente entro 60 giorni dalla ricezione della domanda.
Per ulteriori approfondimenti e chiarimenti:
 
 
 

 COMMERCIALIZZAZIONE NON AUTORIZZATA DI VARIETA' DI PETUNIE GENETICAMENTE MODIFICATE (OGM)

La coltivazione e l'immissione in commercio di materiale vegetale geneticamente modificato (OGM) in Europa sono regolamentati e soggetti ad autorizzazione, ai sensi della direttiva 2001/18/CE.
Nel mese di febbraio la Commissione europea, a seguito delle segnalazioni degli Stati membri e delle analisi condotte dai medesimi, ha diffuso la lista delle varietà di petunia geneticamente modificate non autorizzate, immesse in commercio sul territorio dell'Unione europea. 
Nel mese di maggio, la Commissione Europea ha diffuso alle autorità competenti ai sensi della direttiva 2001/18/CE, tramite piattaforma CIRCABC, la lista aggiornata dei nomi commerciali delle petunie riportate  come geneticamente modificate e non autorizzate all'immissione in commercio.
Di seguito si riporta l'elenco aggiornato delle varietà di petunia geneticamente modificate non autorizzate all'immissione in commercio, con l'indicazione del nome commerciale e delle sequenze genetiche utilizzate per il rilevamento.
Si evidenzia che, rispetto alla lista precedentemente diffusa, sono stati rimossi i seguenti nomi commerciali:
1. Petunia Dream
2. Petunia Surfinia
3. Petunia Veranda
 

 Elenco aggiornato

 COLTIVAZIONE CANAPA

 08/06/2018 - DDS n. 119. (BURP n. 86 del 28-6-2018). Legge regionale 6 giugno 2017, n. 21 "Promozione della coltivazione della canapa per scopi produttivi e ambientali", art. 4 'Criteri per la concessione dei contributi' -Avviso pubblico per la presentazione di "Progetti di ricerca ed innovazione e interventi a carattere pilota" - Prenotazione di obbligazione giuridica, di accertamento e di spesa non perfezionata.

 Allegato B - Domanda contributo canapa;

 Formulario bando canapa progetti di ricerca cod. A;

 Formulario bando canapa interventi pilota cod. B.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 AGROBIODIVERSITA'
 
La legge regionale 11 dicembre 2013, n. 39 "Tutela delle risorse  genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico"  mette in campo una serie di azioni mirate alla salvaguardia delle risorse genetiche autoctone pugliesi minacciate di erosione genetica o a rischio di estinzione. 
Con la legge viene istituito il "registro regionale"   in cui vengono iscritte le razze animali, le varietà di specie forestali e agrarie autoctone che si intendono tutelare dal rischio di estinzione. L'iscrizione può essere richiesta da enti scientifici, enti pubblici, organizzazioni e associazioni, singoli cittadini o altri soggetti interessati.
La richiesta deve essere effettuata utilizzando le schede pubblicate nella SEZIONE AGROBIODIVERSITA' del sito e devono essere compilate in tutti i campi obbligatori da parte del richiedente. 
La richiesta d'iscrizione va inoltrata al seguente indirizzo pec: sezione.filiereagroalimentari@pec.rupar.puglia.it
L'iscrizione è subordinata al parere favorevole della Commissione tecnico-scientifica di cui all'art. 7 della legge 39/2013 il cui esito sarà comunicato al proponente entro 60 giorni dalla ricezione della domanda.
Per ulteriori approfondimenti e chiarimenti:
 
 Legge regionale 11 dicembre 2013, n. 39, articoli  4 e 5
 Regolamento regionale 22 marzo 2016, n. 5, articolo 3
 
 
 MISURA INVESTIMENTI
 
 09/07/2018 - DDS n. 131. (In pubblicazione nel BURP).  OCM Vino – "Misura Investimenti". Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo - Reg. (UE) n. 1308/2013 -  D.M. 911 del 14 febbraio 2017. DDS n. 256 del 12 dicembre 2017. DDS n. 105 del 30/05/2018. Disposizioni regionali per la presentazione delle domande di aiuto Campagna 2017 -2018. Ammissione a finanziamento.
 
 
 MISURA RISTRUTTURAZIONE E RICONVERSIONE VIGNETI
 
  29/06/2018 - DDS n. 125 (in pubblicazione nel BURP). OCM Vino - Misura "Ristrutturazione e riconversione dei vigneti" Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo - Reg.(UE) n.1308/2013, Reg.(UE) n.1149/2016, Reg.(UE) n.1150/2016, D.M. n. 1411 del 03/03/2017. Disposizioni regionali di attuazione a valere sulle risorse finanziarie afferenti alla campagna 2018/2019 approvate con. DDS n.108 del 31/05/2018. Differimento del termine di presentazione delle domande di sostegno.
 
 28/06/2018 - DM n. 6023. Modifica del Decreto 3 marzo 2017 n. 1411 relativo alle disposizioni nazionali di attuazione del regolamento (UE) n. 1308/2013 del Consiglio e del Parlamento em·opeo, dei regolamenti delegato (UE) n. 2016/1149 e di esecuzione (UE) n. 2016/1150 della Commissione per quanto riguarda l'applicazione della misura della riconvcrsionc c ristrutturazione dei vigneti. Differimento del termine di presentazione delle domande di aiuto.
 
 21/06/2018 - DDS 120. (BURP n. 86 del 28-6-2018) OCM Vino - Misura IIRistrutturazione e riconversione dei vigneW1 Piano Nazionale di  Sostegno Vitivinicolo - Reg.(UE) n.1308/2013, Reg.(UE) n.1149/2016, Reg.(UE) n.1150/2016, D.M.  n. 1411 del 03/03/2017. DDS n.121 del 12/06/2017 e s.m.i. Graduatoria regiona le delle domande di sostegno approvata con DDS n. 84 del 23/04/2018. Ammissione a finanziamento.
 
 31/05/2018 - DDS n. 108. (BURP n. 75 pubblicato il 07/06/2018). OCM Vino - Misura "Ristrutturazione e riconversione dei vigneti" Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo - Reg.(UE) n.1308/2013, Reg.(UE) n.1149/2016, Reg.(UE) n.1150/2016, D.M. n. 1411 del 03/03/2017. Disposizioni regionali di attuazione a valere sulle risorse finanziarie afferenti alla campagna 2018/2019. Avviso per la presentazione delle domande di sostegno.
 
 
 AUTORIZZAZIONI NUOVI IMPIANTI

 15/12/2016 - DDS n. 202. Applicativo informatico per la compilazione e stampa delle richieste  (in data 14/07/2017 l'applicativo è stato aggiornato)

Nel caso in cui nel pc non è installato l'applicativo Access 2007 scaricare la Runtine Access 2007

 29/03/2018 - Circolare Agea Cordinamento n. 27701. Precisazioni alle disposizioni dela Circolare di Coordinamento n. 21923 del 136 marzo 2018.
 
 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE PER NUOVI IMPIANTI VITICOLI - Annualità 2018
 
 
 GESTIONE E CONTROLLO DEL POTENZIALE VITIVINICOLO
 

Allegati:

·      D.M. n.12272 del 15 dicembre 2015;

·      D.M. n. 527 del 30 gennaio 2017;

·      Circolare AGEA n.18162.2017 del 1 marzo 2017;

·      Modello 1: "Richiesta  credenziali di accesso al portale SIAN";

·      Modello 2: "Richiesta  autorizzazione accesso e consultazione fascicoli aziendali";

·      Guida alla compilazione della domanda di autorizzazione per nuovi impianti viticoli - campagna 2017 Manuale utente - SIN

 01/03/2017 - Circolare AGEA.18162.2017. VITIVINICOLO - Disposizioni nazionali di attuazione DM 12272 del 15 dicembre 2015 e del DM 527 del 30 gennaio 2017 concernenti il sistema di autorizzazioni per gli impianti viticoli di cui al regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio. Allegato - Modello Domanda

 30/01/2017 - Decreto n. 527. "Integrazione e modifica del decreto ministeriale 15 dicembre 2015, n. 12272, recante disposizioni nazionali di attuazione del regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente l'organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli. Sistema di autorizzazioni per gli impianti viticoli. Criteri di priorità

 15/12/2016 - DDS n. 202. (BURP n. 149 del 29-12-2016) DGR n.1859 del 30/11/2016 "Gestione e controllo del potenziale viticolo regionale in applicazione del Reg. (UE) n. 1308/2013 e s.m.i.: approvazione linee guida". Approvazione ed adozione di indirizzi operativi per la gestione e il controllo del potenziale viticolo regionale. 
 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 ATTIVITA' DEL SERVIZIO

Il Servizio cura la definizione delle problematiche relative ai seguenti punti: Applicazione della normativa nazionale e comunitaria relativa all'Organizzazione Comune di Mercato (OCM) del settore vitivinicolo (Reg. CE n. 479/2008 del Consiglio, Reg.555/2008 della Commissione e Reg. 491/2009 del Consiglio).

  1. Misura Promozione sui mercati dei paesi terzi;
  2. Misura Ristrutturazione e riconversione dei vigneti;
  3. Misura Investimenti;
  4. Misura Vendemmia Verde;
  5. Gestione del Potenziale viticolo regionale e dello schedario viticolo;
  6. Regolarizzazione dei vigneti irregolarmente impiantati prima del 1° settembre 1998. Predisposizione degli atti e coordinamento delle attività relative all'applicazione delle misure previste dal Programma Nazionale di Sostegno alla vitivinicoltura (aiuto disaccoppiato ai viticoltori, promozione sui mercati dei paesi terzi, ristrutturazione e riconversione dei vigneti, vendemmia verde, fondi di mutualizzazione, assicurazione del raccolto, ammodernamento delle strutture, distillazione dei sottoprodotti, distillazione ad uso commestibile, distillazione di crisi, uso di mosto di uve concentrato per l'arricchimento); cura dei rapporti negoziali con il Mi.P.A.A.F. e con l'AGEA;
  7. Coordinamento delle attività amministrative per l'attuazione del Piano regionale di ristrutturazione e riconversione e del Regime di estirpazione dei vigneti. Gestione della
  8. Attuazione delle procedure per l'iscrizione delle varietà di viti nei registri nazionali e comunitari;
  9. Attuazione delle procedure per la classificazione comunitaria delle varietà di viti;
  10. Accertamento delle condizioni climatiche che richiedono l'aumento del titolo alcolometrico volumico naturale (arricchimento) dei prodotti della vendemmia e predisposizione dei provvedimenti di autorizzazione alla pratica in questione;
  11. Cura delle attività e dei rapporti con il Comitato Vitivinicolo Regionale;
  12. Cura le attività svolte dai Servizi Territoriali dell'Agricoltura.
mer, 11 luglio 2018 @ 12:52