Registro regionale

Con la Legge Regionale n. 39 del dicembre 2013, la Regione Puglia ha attivato un sistema regionale per la tutela e conservazione delle risorse genetiche autoctone, minacciate di erosione genetica o a rischio di estinzione, di interesse agrario, forestale e zootecnico.

L’iscrizione al Registro regionale può essere richiesta da enti scientifici, enti pubblici, organismi, organizzazioni e associazioni, singoli cittadini e altri soggetti interessati, ed è subordinata al parere favorevole della Commissione tecnico-scientifica, costituita da esperti nominati dalla Regione Puglia.

La proposta di iscrizione deve essere presentata alla Sezione Competitività delle filiere agroalimentari della Regione Puglia attraverso i moduli approvati con la Determinazione del Dirigente della Sezione n. 133 del 10 luglio 2018, con la documentazione storica, i descrittori morfologici e il calcolo del grado di rischio di erosione genetica.

  • Asino di Martina Franca
  • Cavallo Murgese - Consulta la scheda
  • Capra garganica
  • Capra ionica

  • Capra Maltese

  • Pecora Gentile di Puglia

  • Pecora Altamurana

  • Pecora Leccese